5 Gennaio prima dell'Epifania

5 Gennaio


Sap 7, 26-27

La Sapienza è un riflesso della luce perenne, uno
specchio senza macchia dell'attività di Dio e un'im-

magine della sua bontà. Sebbene unica, essa può
tutto; pur rimanendo in se stessa, tutto rinnova e
atttraversa le età, entrando nelle anime sante, forma
amici di Dio e profeti.


Ez. 20, 41-42a

Io vi accetterò come soave profumo, quando vi avrò
liberati dai popoli e vi avrò radunati dai paesi nei
quali foste dispersi: mi mostrerò santo in voi agli
occhi delle genti. Allora voi saprete che io sono il
Signore.



1 Gv ,20

Sappiamo che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato
l'intelligenza per conoscere il vero Dio. E noi siamo
nel vero Dio e nel Figlio suo Gesù Cristo: egli è il
vero Dio e la vita eterna.





  Prima dell'Epifania


La nostra redenzione è incominciata con la nascita
del Figlio di Dio.
Adesso occorre che prosegua, sotto la stessa guida di Gesù.
Il termine cui aspiriamo è la " gloria eterna ": allora saremo,
in Cristo risorto completamente redenti.



1  LETTURA
1 Gv 3, 11-21

Si deve amare, e non a parole, il proprio fratello, imitan-
do Cristo che ha dato la sua vita per noi, e non Caino:
Così possediamo la vita, cioè dimora in noi l'amore di
Dio: un amore che ci ha preceduto, poiché << Dio
è più grande del nostro cuore >>.



Vangelo
Gv, 43-51

Con Gesù il cielo si è aperto da lui la comunione
tra il cielo e la terra, come nella visione della scala
di Giacobbe. Ma non è sufficiente per restare dinanzi
a Cristo, bisogna seguirlo e diventare discepoli.
Egli ripete a ogni età e stagione: << Seguitemi!>>.











Post popolari in questo blog